Regione Veneto

TARI 2019 - DISMISSIONE DOMICILIAZIONE BANCARIA

Pubblicata il 14/05/2019

TARI 2019 - DISMISSIONE DOMICILIAZIONE BANCARIA
Gli avvisi di pagamento TARI 2019 non prevedono il pagamento attraverso la domiciliazione bancaria. In riferimento a quanto previsto dall'art. 15, comma 5-bis, D.L. n. 179/2012 (convertito, con modificazioni, dalla L. n. 221/2012) - che ha sostituito l'articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 in merito ai pagamenti elettronici previsti dal "Codice dell'amministrazione digitale" -, L'Agenzia delle entrate - Riscossione -  in qualità di Ente Pubblico Economico ha aderito, in applicazione delle previsioni di legge, al Nodo dei Pagamenti AgiD e già a partire da fine 2016 si è dunque attivata per la progressiva attuazione del sistema per i pagamenti elettronici pagoPA. L'Agenzia delle Entrate - Riscossione (ex Equitalia SPA) è il Concessionario della Riscossione per il Comune di Povegliano Veronese, e ci ha comunicato che non sarà più possibile effettuare i pagamenti con il servizio di "Gestione degli Addebiti Continuativi" (servizio di domiciliazione bancaria tramite invio delle proposte di addebito e pagamento a mezzo RAV) per gli avvisi di pagamento. Saranno disponibili per le prossime annualità le procedure di pagamenti elettronici previste dalla normativa, non più gli addebiti continuativi. Si può effettuare il pagamento presso gli sportelli della propria banca, presso gli uffici postali oppure, in sicurezza, si può pagare online il bollettino Rav allegato agli avvisi attraverso le seguenti modalità:
- utilizzando il servizio di home banking messo a disposizione dagli istituti di credito che offrono il servizio CBILL;
- Poste Italiane come canale online per il pagamento dei bollettini RAV;
- sul sito di Agenzia delle Entrate - Riscossione.
torna all'inizio del contenuto