Regione Veneto

Comune di Povegliano Veronese
Portale Istituzionale

Seguici su

SALDO IMU 2020 - TUTTE LE NOVITA' ai fini del CALCOLO

16 dicembre: versamento SALDO IMU 2020
Quale aliquota applicare per la rata di saldo?
La delibera di Consiglio Comunale che ha approvato le aliquote e le riduzioni dell'IMU fissa una riduzione da applicare esclusivamente sul secondo semestre e quindi sulla rata di saldo.
Sulla home page, in fondo, nel riquadro delle "aree tematiche" è a disposizione un applicativo che consente il CALCOLO IUC, aggiornato con le aliquote approvate.
In caso di dubbi o se servono chiarimenti inviare una mail a tributi@comune.poveglianoveronese.vr.it
 
Tipologia immobile Aliquota Prima rata
entro 16 giugno
01/01/2020 – 30/06/2020
Aliquota Seconda Rata
Entro 16 dicembre
01/07/2020 – 31/12/2020
Abitazione principale classificata A01 – A08 – A09 (abitazioni di lusso) e relative pertinenze 4 per mille
3 per mille
 
Fabbricati rurali strumentali 1 per mille 0
Fabbricati merce 2 per mille 1 per mille
Altri fabbricati 10,6 per mille 9,6 per mille
Terreni agricoli 8,9 per mille 7,9 per mille
Aree fabbricabili 10,6 per mille 9,6 per mille
Pubblici esercizi riconosciuti “botteghe storiche” 7,6 per mille
6,6 per mille
 
Abitazioni locate a canone concordato agevolato  3 + 2
7,95 per mille (riduzione del 25 per cento dell’aliquota base)
 
7,2 per mille (riduzione del 25 per cento dell’aliquota base)
Abitazioni concesse in uso gratuito nel rispetto di tutte le condizioni previste dalla normativa vigente
10,6 per mille
(la base imponile è ridotta
del 50 pe cento)

9,6  per mille
(la base imponibile è ridotta
del 50 per cento)

Attenzione! Il calcolo del SALDO  prevede una RIDUZIONE!
Per il semestre 1° luglio – 31 dicembre 2020 è  stata stabilita con deliberazione di C.C. n. 29 del 29 luglio 2020 una riduzione delle aliquote nella misura del 1 per mille per tutte le tipologie, al fine di contrastare l’emergenza epidemiologica COVID -19, da calcolarsi UNICAMENTE nella rata del saldo 2020,

SI riporta per maggior chiarezza estratto della delibera di approvazione delle aliquote IMU anno 2020 e si comunica che l'applicativo per il calcolo IUC presente sulla homepage del sito è già stato aggiornato per effettuare il calcolo correttamente.

D E L I B E R A
1) Di approvare le seguenti aliquote IMU per l’anno 2020: 
  1. abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze: aliquota pari al 4 per mille;
  2. fabbricati rurali ad uso strumentale: aliquota pari al 1 per mille;
  3. fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati: aliquota pari al 2 per mille;
  4. fabbricati classificati nel gruppo catastale D, ad eccezione della categoria D/10: aliquota pari al 10,6 per mille;
  5. fabbricati diversi da quelli di cui ai punti precedenti: aliquota pari al 10,6 per mille;
  6. terreni agricoli: aliquota pari al 8,9 per mille;
  7. aree fabbricabili: aliquota pari al 10,6 per mille.
  8. pubblici esercizi ed esercizi commerciali a cui è stato riconosciuto, ai sensi della deliberazione di Consiglio Comunale n. 17 del 13 marzo 2000, lo stato di “bottega storica”: aliquota pari al 7,6 per mille.
2) Di fissare per il semestre 1° luglio – 31 dicembre 2020 una riduzione delle aliquote nella misura del 1 per mille per tutte le tipologie sopra citate, al fine di contrastare l’emergenza epidemiologica COVID -19, da calcolarsi nella rata del saldo 2020, dando atto che tale minor incasso è coperto dall’applicazione dell’avanzo di amministrazione 2019 già effettuata con la deliberazione del Consiglio comunale n. 21 del 24/06/2020 in premessa richiamata; 

3) Di confermare la riduzione del 50 per cento della base imponibile in presenza di comodato d’uso gratuito a parenti di primo grado in linea nel caso in cui ricorrano le condizioni individuate dall’art. 1, comma 10, lettera b) della Legge 205/2015;

4) Di confermare la riduzione del 25 per cento dell’aliquota IMU in presenza di contratti di canone concordati stipulati nei modi e nei tempi previsti dalla normativa vigente in materia; 

5) Di confermare che la riscossione dell’IMU dovrà essere effettuata nei tempi previsti dalla normativa, prima rata entro il 16 giugno 2020 e seconda rata entro il 16 dicembre 2020.
torna all'inizio del contenuto